Profilo e storia di Alessandro Da Lio

Chi è Alessandro Da Lio …

 
Scheda di presentazione:
 
Nato:  a Mirano in provincia di Venezia il 16 marzo 1959.
Titolo di studio:  maturità tecnica
Professione:  impiegato tecnico
Inizio epoca dei viaggi:  luglio 1975 (autostop con sacco a pelo, arrivo al sud Italia e rientro misto in autostop e treno)
Anni successivi
Svariati viaggi in solitaria e con famiglia con moto e\o auto, orgogliosamente “FAI DA TE” compiuti in EuropaNord Africa, AsiaIran, Giordania, Wadi Rum,  Siria, ecc. 
Per lo specifico utilizzo della bici da montagna bisogna considerare il 1990 come anno di “iniziazione”.
Nei primi anni 90’ le ruote della Mtb hanno attraversato le Dolomiti nei svariati passaggi; inoltre hanno solcato i Tatra Mountain (ex Cecoslovacchia), e i Carpazi (Romania).
Nel 2001 è nata la passione per l’Alaska in invernale, e ho iniziato allenamenti più specifici, affrontando Transalp in solitaria, con zaino in spalla, da Mittenwald in Germania fino a Riva del Garda con 23000-25000 m d.dl. positivo in 6-7 giorni. 
Diverse attraversate dei gruppi dell'Ortles-giro, del Zebrù-gruppo, del Sesvenna-Gruppo, della Giogaia di Tessa e del Similaun, Picco dei re Signori, Passi a 3000 mt, ghiacciai dei Forni, del Similaun, dolomiti nelle varie possibilità, ecc. ecc.
Ultima Transalp in solitaria nel luglio del 2011, con bici da 25 kg, zaino e autosufficienza, 24253 mt di dislivello positivo in 702 km circa.
                 
- Allenamenti che oltre alle solite micro fasi da tenere a livello quotidiano, toccavano tratte continue di 1000 km (Italia centrale e ritorno) in invernale; 
- Partenza dal nord-italia e semiperiplo nord\ovest delle isole di Corsica\Sardegna e ritorno in autosufficienza e solitaria (peso della bici da 60 a 70 kg);
- Sahara occidentale, attraversamento in autosufficienza e solitaria di 1200 Km di deserto.
            
 
- Partecipazione a quattro edizioni dell’Iditarod (fine febbraio). 
- Iditarod 2008, completati come da programma i 600 km di gara, in autosufficienza e solitaria, e provati anche ulteriori 300 km in solitaria.
- Iditarod 2010, arrivo a Mc Grath con piazzamento al 1° posto  della mia categoria (over 50) e 18° assoluto.
- Venezia / Istanbul  nel settembre 2010,  attraverso la linea dei grandi fiumi Krka - Sava - Morava - Danubio, e superando i monti Pironin (Bulgaria); per un totale di 2296 km pedalando con 40 kg circa (bici e carico).
- Marzo 2012, copertura in bici e solitaria invernale, con temperature da -5°C a – 50°C, della tratta Fairbanks - Kaltag, nel bush dell’Alaska, sulle nevi e ghiacci dei grandi fiumi Tanana e Yukon River (fuori da qualsiasi arteria stradale e sentiero).
- Settembre/Ottobre 2012 attraversamento in solitaria e autosufficienza dell'Altai e del nord del deserto del Gobi della Mongolia in mtb.
 
Data l’esperienza acquisita sino a oggi, e a breve la maggior disponibilità di tempo, il naturale allargamento dei programmi seguirà la suindicata pianificazione; coadiuvata dal consolidato e qualitativo apporto del TEAM di supporto.